Gdesign.it :: Come progettare siti web accessibili ed efficaci ::


Home » Principi » La tipografia per il web: La leggibilità

La leggibilità

di GDesign, 30 Ottobre 2001

Versione StampabileDownload in pdf


Il contrasto visivo tra i vari caratteri e i blocchi di testo, i titoli e lo spazio circostante sono fondamentali per ottenere una buona tipografia. L'occhio e il cervello del lettore sono attratti da un contrasto forte e da motivi caratteristici che è possibile ottenere solo attraverso un progetto accurato delle pagine.

Se riempiamo le pagine web con testo denso, i lettori vedranno un muro grigio e saranno istintivamente respinti dalla mancanza di contrasto visivo. È inutile anche ingrandire tutti gli elementi allo stesso modo; anche i caratteri in grassetto diventano monotoni perché, se tutto è in grassetto, niente risalta nel modo giusto.

Se il contenuto delle pagine web è rappresentato soprattutto da testo, la tipografia è lo strumento da utilizzare per creare modelli di organizzazione della pagina. Prima di essere autori web, anche noi siamo lettori, e la prima cosa che vediamo in una pagina non è il titolo o altri dettagli, bensì il modello e il contrasto generale.

Modelli regolari e ripetuti, ottenuti dal giusto equilibrio tra grafica e testo aiutano il lettore a determinare la giusta posizione e l'organizzazione delle informazioni e ad aumentare la leggibilità del documento.

Al contrario invece, intestazioni di testo rattoppate ed eterogenee rendono difficile la visione di motivi ripetuti ed è quasi impossibile prevedere la posizione delle informazioni in documenti non familiari.

Anche un buon uso dei margini e dello spazio bianco aumenta la leggibilità di una pagina web. I margini e lo spazio bianco possono allora essere utilizzati per diversificare il testo principale dagli altri elementi della pagina.

I margini, usati in modo coerente, forniscono una struttura e un aspetto uniforme per le pagine web. Inoltre, aggiungono interesse visivo creando un contrasto tra lo spazio positivo dello schermo (testo, grafica) e lo spazio negativo (bianco).

^Top

Dai un voto a questo articolo:   HITS: 1 | VOTI: | MEDIA VOTI:     

Home:: Html:: Principi:: How To:: Download:: Tips:: Link:: Collabora:: Partners:: News&Updates:: Contatto:: Info

© 2001 - 2006 Giuseppe Di Carlo :: Riproduzione vietata ::

Utenti on line: 1