Gdesign.it :: Come progettare siti web accessibili ed efficaci ::


Home » Html » Struttura: I tag di intestazione

I tag di intestazione

di GDesign, 10 Maggio 2002

Versione StampabileDownload in pdf


I tag di intestazione sono:<TITLE> e <META>.

Con <TITLE> si definisce il titolo della pagina web. Il titolo appare sulla barra superiore della finestra del browser quando la pagina viene visualizzata durante la navigazione. Questo tag richiede un'istruzione di apertura ed una di chiusura. La sintassi corretta è:

<HEAD>
<TITLE>Titolo della pagina</TITLE>
</HEAD>

È buona norma specificare il titolo di ogni pagina web perché una pagina senza titolo è anonima e poco professionale. Non è possibile inserire nella stessa intestazione più di un tag <TITLE>.

Mediante il tag <META> si possono inserire nell'intestazione dei dati che non vengono visualizzati nella pagina ma servono al browser e ai motori di ricerca per gestirne i contenuti in modo più efficace. È possibile specificare con il tag <META> informazioni come: il nome dell'autore della pagina, una breve descrizione dei contenuti della pagina ed un elenco schematico di parole-chiave legate ai contenuti. Il tag <META> non richiede chiusura ma l'aggiunta di alcuni attributi e dei rispettivi valori. La sintassi generica è:

<META ATTRIBUTO1="VALORE" ATTRIBUTO2="VALORE">

dove la voce ATTRIBUTO1 serve ad indicare il tipo di informazione e la voce ATTRIBUTO2 serve a specificare il contenuto concreto della meta-informazione.

Per inserire nell'intestazione il nome dell'autore si utilizza:
<META NAME=author CONTENT="nome e cognome">

Per inserire nell'intestazione una descrizione del documento si utilizza:
<META NAME=decription CONTENT="breve descrizione della pagina">

Per inserire nell'intestazione un elenco di parole-chiave che specificano l'argomento della pagina si utilizza:
<META NAME=keywords CONTENT="parola1, parola2, parola3, parola4>

Le parole chiave possono essere separate sia da spazi che da virgole; alcuni motori di ricerca prediligono la prima tecnica, altri la seconda.

^Top

Dai un voto a questo articolo:   HITS: 1 | VOTI: | MEDIA VOTI:     

Home:: Html:: Principi:: How To:: Download:: Tips:: Link:: Collabora:: Partners:: News&Updates:: Contatto:: Info

© 2001 - 2006 Giuseppe Di Carlo :: Riproduzione vietata ::

Utenti on line: 1