Gdesign.it :: Come progettare siti web accessibili ed efficaci ::


Home » Html » Introduzione: Come funziona

Come funziona

di GDesign, 10 Maggio 2002

Versione StampabileDownload in pdf


Un file HTML non è altro che un file di testo (definito genericamente "puro testo" o "testo ASCII"), sostanzialmente identico ai file di tipo TXT che si possono scrivere con un comune editor di testo, come il blocco note di windows. Per funzionare come pagina web, questo file di testo deve essere rinominato con il suffisso .HTML o .HTM e deve contenere, oltre al testo vero e proprio, anche le istruzioni che consentono al browser di riconoscerlo e gestirlo correttamente. Queste istruzioni sono chiamate Tag (marcatori). un tag è un comando racchiuso tra i segni < (minore) e > (maggiore), chiamati anche parentesi angolari. Quando il browser incontra questi simboli capisce che si tratta d'istruzione da eseguire e non di testo da visualizzare sullo schermo.

Nella maggior parte dei casi i tag funzionano in coppia, richiedono cioè un'istruzione d'apertura ed una di chiusura secondo lo schema:

<TAG DI INIZIO>elemento cui si applica l'istruzione</TAG DI FINE>

È anche possibile includere coppie di tag all'interno d'altre coppie di tag mantenendo una sequenza simmetrica. A titolo d'esempio, il tag <B> identifica il grassetto ed il tag <I> il corsivo. Così per formattare in grassetto e corsivo una parola si deve scrivere:

<B><I>Testo</I></B> oppure: <I><B>Testo</B></I>
ma non: <B><I>Testo</B></I>

I tag in generale possono contenere attributi che ne definiscono determinate proprietà. Ogni attributo puņ assumere differenti valori. Quasi tutti i tag prevedono attributi che sono specifiche aggiuntive che ne influenzano il risultato. La sintassi è: <TAG ATTRIBUTO="valore">; ad esempio: <IMG SRC="foto.jpg">.

Le virgolette che racchiudono il valore di un attributo a volte sono obbligatorie ed a volte no. In ogni caso sono sempre accettabili anche quando non sono necessarie.

Come già detto, per creare un file HTML è sufficiente un editor di testo come il blocco note di Windows. Esistono anche programmi specializzati nell'elaborazione di pagine web e sono i cosiddetti editor tipo WYSIWYG (What You See Is What You Get: quello che vedi è quello che ottieni) come Ms Frontpage e Macromedia Dreamweaver per citarni alcuni. Con questi software si opera in modo grafico e intuitivo, manipolando oggetti e pulsanti tramite il mouse e quindi non si deve scrivere a mano il codice HTML riga per riga e tag per tag.

Lo svantaggio è che non tutti questi editor generano un codice ottimizzato e perfettamente standard. Conoscendo bene il linguaggio HTML si può abbozzare una pagina o un intero sito con un editor WYSIWYG e in seguito apportare a mano al codice HTML generato tutti i ritocchi necessari per raffinare e perfezionare ulteriormente i risultati.

^Top

Dai un voto a questo articolo:   HITS: 266 | VOTI: 1 | MEDIA VOTI: 9.0    

Home:: Html:: Principi:: How To:: Download:: Tips:: Link:: Collabora:: Partners:: News&Updates:: Contatto:: Info

© 2001 - 2006 Giuseppe Di Carlo :: Riproduzione vietata ::

Utenti on line: 1